Europa League | Albo d’oro, record e curiosità

Albo d'oro Europa LeagueL’Uefa Europa League è la seconda competizione calcistica europea per club più importante dopo la Champions League. Nata nel 1971 prendendo il posto di un altro storico trofeo ossia la Coppa delle Fiere, l’Europa League fino al 2009 è stata denominata Coppa Uefa. Da notare che a differenze della Coppa delle Fiere, la Coppa Uefa poi divenuta Europa League è una competizione ufficiale organizzata dalla UEFA, alla quale prendono parte ogni anno un numero ben definito di squadre per ogni Nazione in relazione al cosiddetto ranking Uefa. Acquisiscono diritto a prenderne parte tutti i club che si classificano l’anno precedente in una determinata posizione nel relativo campionato di appartenenza. Nell’attuale configurazione è prevista una fase preliminare utile a completare il quadro delle quarantotto partecipanti che poi andranno a comporre i dodici gironi da quattro. Dopo la fase a gironi c’è quindi la fase ad eliminazione diretta che prevede il doppio turno (andata e ritorno) con la regole del gol doppio in trasferta in caso di parità.

Europa League – Le origini della competizione

La prima edizione di Europa League o per meglio dire di Coppa Uefa si è disputa nella stagione 1971-72 con la vittoria del Tottenhan che si impose nella finalissima ai danni di un’altra squadra inglese ed ossia il Wolverhampton con il risultato di 2-1 nel match di andata e di 1-1 in quello di ritorno. L’anno seguente vince la competizione un’altra squadra inglese ed ossia il Liverpool riuscendo ad avere la meglio sui tedeschi del Borussia Moechengladbach con il risultato di 3-0 all’andata e di 0-2 al ritorno. La prima formazione italiana ad alzare la Coppa Uefa sarà la Juventus nel 1976-77, imponendosi sull’Atletico Bilbao. Dovranno passare altri dieci anni per rivedere una formazione nostrana imporsi in questa competizione con il Napoli di Maradona e Careca che nel 1989-90 ha la meglio sui tedeschi dello Stoccarda. A partire dagli anni novanta c’è un vero e proprio dominio delle formazioni italiane che in dieci edizioni si impongono per ben sette volte. Negli anni duemila saranno invece soprattutto le spagnole a dettare legge con il Siviglia, il Valencia e l’Atletico Madrid. Il Siviglia si impone per ben quattro anni nello spazio di nove anni.

Europa League – Record e curiosità

I record e le statistiche dell’Europa League sono molto interessanti anche perché sono dirette conseguenze degli stati di salute dei vari campionati nazionali che hanno imposto al resto d’Europa, dei periodi di assoluto dominio. La formazione che ha vinto il maggior numero di Europa League è il Siviglia con quattro successi complessivi davanti a Juventus ed Inter entrambe ferme a quota tre insieme agli inglesi del Liverpool. A quota due ci sono club molto blasonati come il Real Madrid, il Tottenham, il Parma, l’Atletico Madrid, il Porto, il Feyenoord, il Goteborg ed il Borussia Moechengladbach. Le squadre che sono arrivate il maggior numero di volte in finale (quattro) sono il Siviglia, la Juventus, l’Inter ed il Borussia Moechengladbach.

Tra le curiosità legate al dominio del calcio italiano in Coppa Uefa nel corso degli anni Novanta c’è una incredibile serie di finali tutte tricolori. Nel 1990 la Juventus batte la Fiorentina di Roberto Baggio che a partire dall’anno seguente passerà nella formazione di Giovanni Agnelli. Nel 1991 si contendono il successo l’Inter e la Roma. Saranno i nerazzurri ad avere la meglio. Da notare che in questa edizione ai quarti di finale erano arrivate anche altre due italiane ed ossia l’Atalanta ed il Bologna. Altra finale tutta italiana è quella del 1995 nella quale si celebra il trionfo del Parma di Nevio Scala con i vari Melli, Osio e Brolin. La vittoria arriva sulla Lazio. Un’ultima finale tutta tricolore arriva nell’anno 1998 quando l’Inter del fenomeno Ronaldo si impone sulla Super Lazio di Cragnotti che vanta campioni di livello assoluto.

Europa League – Albo d’oro

Complessivamente le Nazioni che hanno ottenuto il maggior numero di successo in Europa League / Coppa Uefa sono l’Italia e la Spagna, entrambe a quota nove con l’Italia che tuttavia ha un numero maggiori di finalisti perdenti (6 contro le 5 iberiche). A seguire ci sono l’Inghilterra a quota 7, quindi la Germania giunta a 6 ed i Paesi Bassi con quattro. Dando uno sguardo ai bomber che hanno maggiormente inciso sulla competizione c’è al primo posto lo svedese Henrik Larsson capace di mettere a segno la bellezza di 40 reti in 52 presenze divise tra Celtic. Feyenoord ed Helsingborg. Al secondo posto c’è Klaas Jan Huntelaar con 32 marcature in 38 presenze e quindi il colombiano Radamel Falcao che timbrato il cartellino in 31 occasioni a fronte di 33 presenze. Completano la lista dei primi cinque bomber di Europa League full time ci sono Dieter Muller con 29 e qundi Shota Arveladze con 27. Il giocatore che vanta il maggior numero di presenze in gare ufficiale di Coppa Uefa / Europa League è Giuseppe Bergomi a quota 96 seguito a ruota da Frank Rost a quota 90 e quindi Walter Zenga con 69. Il record di reti per quanto riguarda il maggior numero di reti messi a segno in una sola annata viene detenuto da Radamel Falcao con 17 messe a segno nel corso dell’edizione 2010-11 con la maglia del Porto.

Complessivamente ci sono ben otto giocatori che sono stati capaci di segnare la bellezza di cinque reti in una sola gara e nello specifico Ludwig Brundl, Petko Petrov, Jan Capkovic,Hannes Lohr, Kevin Hector, Marco Van Basten, Daniel Fonseca e Fabrizio Ravanelli. Infine, la squadra che ha disputato l’Europa League per il maggior numero di volte consecutive è il Club Bruges con dieci anni di seguito, quindi c’è il Paok Salonicco a quota 9 ed una serie a quota 8 come il Celtic, la Stella Rossa, il Cska Sofia, il Gak, lo Slavia Praga e lo Shaktar Donestk.

Scopri tutti i pronostici di Europa League