Bundesliga: albo d’oro, record, statistiche e curiosità

Albo d’oro – Storia della Bundesliga Tedesca:

La Fussball Bundesliga conosciuta più semplicemente come Bundesliga, è uno dei massimi campionati nazionali di calcio d’Europa e del Mondo ed è gestita dalla DFB (Deutscher Fussball Bund) ossia l’organo equivalente della nostra FIGC. L’attuale formula del campionato tedesco prevede la partecipazione di 18 squadre con un sistema di retrocessione – promozione che consente l’alternanza di tre squadre ogni stagione. Il torneo si sviluppa sul classico girone unico all’italiana prevedendo una fase di andata che si gioca dal mese di agosto a quello di dicembre mentre quella di ritorno viene disputato da gennaio a maggio. Come successo per gli altri campionati europei, anche la Bundesliga nel corso degli anni ha mutato la propria fisionomia con una serie di modifiche tra cui quella più considerevole è stata senza dubbio quella dell’assegnazione dei tre punti a vittoria, regola introdotta a partire dalla stagione 1995/96. Alla vincitrice del campionato vene assegnato il trofeo, noto con il nome di Deutsche Meisterschale, ottenendo di diritto la partecipazione alla fase a gironi della Champions League. Per effetto dell’attuale Ranking Uefa della Bundesliga, anche la seconda e la terza classifica accedono direttamente alla fase a girone mentre la quarta è costretta a passare per i preliminari. Tra le curiosità legate alla Bundesliga c’è il sistema di assegnazione di una posizione in classifica in caso di parità punti che segue come primo criterio quello della differenza reti, quindi il maggior numero di gol fatti, la classifica avulsa e la differenza reti dei confronti diretti. Non è contemplata la possibilità di uno spareggio.

Da un punto di vista storico, il primo campionato di calcio tedesco che somigliasse all’odierna Bundesliga è datato 1933 con il nome di Gauliga ed andò avanti fino all’anno 1944, comprendendo tutte le formazioni che avessero come sede i territori che la Germania Nazista aveva conquistato. Da segnalare infatti, un’altra curiosità ed ossia nell’anno 1040/41 il campionato venne vinto dal Rapid Vienna, un caso più unico che raro nella storia del calcio. Naturalmente sul campionato ebbe una importante conseguenza la fine della seconda guerra mondiale con la relativa divisione di Berlino e della stessa Germania con la nascita di un campionato della parte orientale (DDR – Oberliga) e di uno della parte occidentale. Il primo campionato tedesco nell’odierna accezione si svolse a partire dalla stagione 1963/64 seppure senza le squadre della parte orientale e vide la vittoria del Colonia. L’anno seguente a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della Bundesliga fu il Werder Brema a cui fece seguito lo storico club del Monaco 1860 e quindi toccò al Norimberga. Il primo sigillo del club più rappresentativo e vincente di sempre della Germania ed ossia il Bayern Monaco, avvenne soltanto nell’anno 1968/69 per un bis che sarebbe arrivato soltanto quattro anni più tardi. C’è da rimarcare inoltre, che il primissimo campionato di calcio in Germania sia avvenuto nell’anno 1902/03 con una formula molto differente e che comprendeva la partecipazione di poche squadre con la vittoria del VfB Lipsia. Il campionato prese il nome di Verbandsliga ed al pari della Gauliga e della Oberliga, le statistiche non vengono prese in considerazione nella Bundesliga.

Albo d’oro – Curiosità e statistiche della Bundesliga

La formazione che vi ha preso parte il maggior numero di volte non è il Bayern Monaco bensì l’Amburgo con 53 partecipazione davanti al Werder Brema con 52 e quindi i bavaresi in coabitazione con lo Stoccarda a quota 51. Complessivamente sono 54 le formazioni che vi hanno preso parte almeno una volta. Il maggior numero di successi è però del Bayern Monaco ormai giunto a quota 24 titoli, seguito a distanza siderale dal Borussia Dortmund e dal Borussia Monchegladbach a quota 5, quindi c’è il Werder Brema con 4 e poi la coppia Amburgo – Stoccarda con 3 sigilli. In tema di record della Bundesliga, la stagione più prolifica in ottica reti è stata quella del 1983/84 con ben 1097 reti mentre quella con il minor numero di realizzazioni è stata quella del 1989/90 che tra l’altro vide la conquista da parte della Germania del proprio terzo titolo Mondiale ad Italia 90. La gara che ha palesato il maggior passivo della storia della Bundesliga è dell’anno 1977/78 quando il Borussia Monchengladbach strapazzò con il clamoroso punteggio di 12-0 il Borussia Dortmund. Il record di turni di anticipo per la vittoria del campionato manco a dirlo è del Bayern Monaco che nella stagione 2013/2014 conquistò matematicamente il titolo con sette giornate di anticipo rispetto alla fine e sempre al Bayern Monaco spetta il record di imbattibilità pari a 28 gare ottenuto nella stessa annata. Il Bayern vanta anche il record del maggior numero di punti a quota 91, di reti segnate a quota 101 e di miglior difesa con soli 18 incassati.

Albo d’oro – Record e migliori marcatori della Bundesliga

Passando ai calciatori, gli atleti che hanno vinto per il maggior numero di volte la Bundesliga sono stati Oliver Kahn, Mehmet Scholl e Bastian Scweinsteiger con 8 successi, il giocatore più prolifico in una sola stagione è stato il leggendario Gerg Muller che nella stagione 1071/72 nelle fila del Bayern Monaco segnò ben 40 reti. Tra l’altro lo stesso Muller ha saputo vincere il titolo di capocannoniere in ben sette stagioni. In quanto a presenze nella Bundesliga il recordman è Karl Heinze Korbel con 602 maturate nelle fila dell’Eintracht Francoforte tra il 1972 ed il 1991, seguito Manfred Kaltz con 581, quindi Oliver Kahn con 557, Klaus Fichtel con 552 e Miroslav Votava con 505. In fatto di reti il re non poteva non essere che Gerd Muller con ben 365 sigilli seguito da Klaus Fischer con 268, quindi Jupp Heynckes con 220, Manfred Burgsmuller con 213, Ulf Kirsten con 181, Stefan Kuntz con 179, Dieter Muller con 177 alla pari di Klaus Allofs e quindi il peruviano Claudio Pizarro con 176. L’allenatore più presente è Otto Rehhagel con 832 gettoni davanti a Jupp Heyncks con 642,Erich Robbeck con 569, Udo Lattek con 522, Tomas Schaaf con 509 e Felix Magath con 495. Udo Lattek è anche l’allenatore più vincente di sempre in Bundesliga con complessivi 8 titoli di cui 6 ottenuti con il Bayern Monaco e 2 con il Borussia Monchegladbach.