Pronostici Tour de France 2015 – Ciclismo

Sabato 4 luglio 2015 ha inizio da Utrecht in Olanda, la 102esima edizione del Tour de France, la corsa ciclistica più importante e seguita al mondo. Una edizione che terminerà il 26 luglio ovviamente a Parigi con arrivo sotto l’Arco di Trionfo per 21 appassionanti tappe nelle quali le 22 squadre presenti al via, daranno grandissima battaglia.
Il percorso prevede complessivamente 3 mila e 360 km divisi in 9 tappe pianeggianti, 3 collinari, 7 di montagna con cinque arrivi in salita e 2 cronometro (una individuale ed una a squadre). La tappa più lunga che i 198 corridori al via dovranno affrontare sarà la numero 4 in programma il 7 luglio e che porterà la carovana gialla da Seraing (Belgio) a Cambrai per 223,5 km totali.

Tour de France 2015 – Albo d’Oro

Il Tour De France che molti chiamano Grande Boucle, è la più antica corsa a tappe del mondo nonché uno dei tre Giri più importanti nel panorama ciclistico insieme al Giro d’Italia e la Vuelta di Spagna. La prima edizione si è corsa nel 1903 e prevedeva soltanto cinque tappe. Da notare che

l’evento venne ideato ed organizzato da un giornale parigino dell’epoca che veniva stampato su carta gialla (da qui l’idea di dare al leader della gara l’ambita maglia gialla) al fine di vendere un maggior numero di copie e quindi allontanare la crisi in cui era entrato. Erano della tappe piuttosto massacranti in quanto avevano inizio nel cuore della notte e terminavano addirittura nel pomeriggio del giorno seguente. I partecipanti alla gara anche per un discorso di natura economica dovuta all’esosa iscrizione, furono soltanto 15 con la vittoria finale di Maurice Garin.

Tour de France 2015 – Record e curiosità

Il primo corridore che riuscì nell’impresa di vincere per due edizioni consecutive il Tour de France fu il francese Lucien Petit Breton (1907 e 1908) mentre il primo non francese ad imporsi fu il lussemburghese Francois Faber nel 1909. Il primo italiano a trionfare in terra francese in una competizione che stava raccogliendo una sempre maggiore attenzione a livello internazionale, fu il leggendario Ottavio Bottecchia che lo vinse nel 1924 e nel 1925. Occorrerà attendere fino al 1938 per vedere un altro italiano alzare il trofeo del vincitore e nello specifico sarà un eccezionale campione del livello di Gino Bartali. Purtroppo lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale ebbe tra le tante nefaste conseguenze anche quella di fermare la manifestazione sportiva e per sette lunghi anni. Lo stesso Bartali detiene tuttavia un eccezionale record ed ossia di aver rivinto il Tour a dieci anni di distanza ed ossia nel 1948.
L’anno seguente sarà il Campionissimo Fausto Coppi a battere Bartali che si dovrà accontentare del secondo posto. Il primo periodo di dominio ebbe inizio nel 1953 con il francese Louison Bobet che vinse per tre anni di fila la corsa, impresa che riuscì dal 1961 al 1963 anche a Jaques Anquetil.

Tour de France – Dal dopoguerra ai giorni nostri

Nel 1969 arriva sulla scena ciclistica internazionale un altro fuoriclasse come Eddie Merchx che vinse quattro edizioni di fila dal 1969 al 1972 più quella del 1974. Cinque Tour verranno vinti anche da Bernard Hinault e Miguel Indurain mentre negli ultimi anni l’hanno fatta da padrone il doping ed il clamoroso caso Armostrong che aveva vinto ben sette Tour de France ma in maniera illecita. Nell’edizione 2014 del Tour de France si è imposto il nostro Vincenzo Nibali avendo avuto la meglio in maniera abbastanza netta sui francesi Jean Christophe Peraud e Thibaut Penaut. Dando uno sguardo alle vittorie complessive di questa affascinante manifestazione, la nazione a vantare il maggiore numero di successi è la Francia con 36 davanti al Belgio a quota 18 quindi la Spagna con 12 e l’Italia con 10.

Pronostico Tour De France 2015 (4 luglio 2015 – 26 luglio 2015)

Pronostici Cristopher Froome (Team Sky) – Tour De France 2015

Riveste il ruolo di principale protagonista non solo per aver vinto il Tour de France nel 2013 ed essere arrivato al secondo posto nel 2012 alle spalle di Bradley Wiggins ma anche in ragione di uno stato di forma apparso ottimale nelle settimane che precedono l’evento francese. Inoltre, Froome può contare su un team decisamente forte che potrebbe dargli il giusto supporto sia nella crono a squadre sia in eventuali giornate negative. Stando alle quote dei vari bookmakers è nettamente il principale favorito.

SCOMMETTI ORA!

Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) – Tour De France 2015

Nibali è il vincitore in carica ma nonostante questo non riveste il ruolo di principale favorito in ragione di quanto fatto vedere in questa prima parte di stagione dove non è mai parso brillantissimo. Il percorso del Tour potrebbe addirsi abbastanza alle caratteristiche dello Squalo dello Stretto con la speranza che abbia riservato tutte le principali energie mentali e fisiche per tentare di fare il clamoroso bis, impresa riuscita tra gli italiani soltanto a Bottecchia negli anni venti.

SCOMMETTI ORA!

Nairo Quintana (Movistar) – Tour De France 2015

Il corridore colombiano nato nel 1990, rientra nella ristretta cerchia dei grandissimi favoriti di questa edizione della Grande Boucle. È uno scalatore puro che nel corso della propria carriera è stato capace di imporsi nel 2014 al Giro d’Italia ed inoltre ha vinto una tappa di montagna al Tour de France. Molti addetti ai lavori si aspettano da Quintana il decisivo salto di qualità soprattutto da un punto di vista della tenuta mentale e questa sembra essere l’occasione giusta.

SCOMMETTI ORA!

Alberto Contador (Tinkoff Saxo) – Tour De France 2015

Lo spagnolo è reduce dalla bellissima e netta vittoria ottenuta nello scorso maggio al Giro d’Italia, dove ha palesato uno stato di forma davvero invidiabile. Non viene inserito nei tre principali favoriti in quanto si pensa che lo sforzo fatto in Italia non possa permettergli di essere competitivo in tutte e tre le settimane del Tour. Tuttavia, resta un avversario molto pericoloso per la vittoria finale anche in ragione del suo essere forte sia in salita che nelle crono.

SCOMMETTI ORA!

Gli Outsider – Tour De France 2015

Ci sono diversi corridori che potrebbero rivestire il ruolo di outsider a partire dall’olandese della BMC Racing Team, Tejay van Gardener fino ad arrivare Jean Christophe Peraud dell’AG2R che lo scorso anno chiuse al secondo posto finale. Per le tappe con arrivo in volata il principale favorito è Mark Cavendish della Etixx Quickstep seguito da Degenkolb del team Giant Alpecin.

SCOMMETTI ORA!